articolo precedente

Stand-alone: il solare sostituisce la rete elettrica

Risparmio ed Efficienza

Sorgenia e Peugeot insieme per l'auto elettrica

Consegnate due vetture a Massimo Orlandi. Sorgenia le utilizzerà per gli spostamenti urbani

Il futuro dell’automobile è verde. È ciò che emerge dall’incontro di martedì 28 giugno, a Milano, tra Sorgenia e Peugeot. E’ il terzo appuntamento degli “Aperitivi elettrizzanti” organizzati dalle due aziende: stavolta è toccato a Sorgenia ospitare l’incontro presso la propria sede di via Viviani.  A margine dell’evento, OLIVIER MORNETicona_video_micro.gif, Ad di Peugeot Italia, ha consegnato a Massimo Orlandi, Ad di Sorgenia, due esemplari della Peugeot iOn.

 

La vettura, a propulsione elettrica al 100%, entra così nel mercato nazionale ed europeo, dopo la partecipazione alle esposizioni del Salone di Francoforte, nel 2009, e del Salone di Parigi, nel 2010. Frutto della collaborazione con Mitsubishi, la iOn  è una monovolume da quattro posti e cinque porte.

Misura 3,48 metri di lunghezza per 1,47 di larghezza. Ha un motore di 64 CV, capace di far raggiungere all’automobile una velocità di 130 km/h.  L’energia è fornita da una batteria a ioni di litio di 16 kWh, che garantisce un’autonomia di 130 km.

 

La vera novità, però, è rappresentata dalla ricarica della batteria: oltre alla modalità “classica”, di circa sei ore, la batteria della iOn può essere ricaricata anche per mezz'ora, senza attendere che si scarichi completamente. Ciò produce notevoli vantaggi, soprattutto per un uso immediato nei momenti di necessità.

 

Tutto questo senza dimenticare che l’utilizzo dell’auto elettrica non ha alcun impatto sull’ambiente: le emissioni di anidride carbonica vengono, difatti, ridotte al minimo.

 

Soddisfatto della partnership con Peugeot, Massimo Orlandi ha affermato: “vediamo con grande favore lo sviluppo della mobilità elettrica nei centri urbani. Seguiamo con attenzione l'evoluzione e la diffusione di questi modelli di auto per mettere a disposizione, in accordo con i comuni, punti di approvvigionamento per la ricarica dei veicoli. La mobilità elettrica – ha proseguito Orlandi - è il futuro prossimo per le città. Sostenerla è un impegno di sensibilità per l'ambiente e la qualità della vita, temi che fanno parte della filosofia di Sorgenia”.

 

Dal suo canto Peugeot Italia, da circa un decennio impegnata nella produzioni di automobili eco-friendly, è apparsa convinta della collaborazione portata a termine. L’amministratore delegato, Olivier Mornet, ha sostenuto che l’accordo “è un altro passo nella diffusione delle auto elettriche” e che “se l’auto elettrica sarà il veicolo della città di domani, dipende anche dalla collaborazione di aziende come Sorgenia”.